Il PD contro manifestazione Casapound in occasione del 25 aprile

Il segretario provinciale del PD esprime a nome del PD la condanna per il raduno che Casapound ha svolto proprio il 25 aprile, Giornata della Liberazione. Il testo della nota inviata alla stampa:
«Circola in queste ore sui social media una sorta di locandina che segnalerebbe un raduno di Casapound a Gorizia proprio domani in occasione del 25 aprile. Qualora confermato, sarebbe un fatto gravissimo. Il 25 aprile è la Festa della Liberazione dal nazifascismo, la Festa dell’Italia LIBERA e DEMOCRATICA, l’occasione per trasmettere ai più giovani l’impegno civile e l’amore per la libertà che ha portato tanti giovani ad unirsi alla resistenza contro il nazifascismo. Come segretario del Partito Democratico informato di un tanto la sen. Fasiolo del PD che sta effettuando le verifiche del caso contattando le autorità. Il Partito Democratico esprime la totale inopportunità di confondere lo svolgimento delle celebrazioni ufficiali di una Festa che è patrimonio dell’intero paese e di tutta la sua storia repubblicana attraverso contro-manifestazioni che rischiano di turbare l’ordine pubblico ma soprattutto inneggiare anche solo indirettamente alla dittatura dalla quale grazie alla Resistenza l’Italia si è liberata».